Barberino si “veste” di colori con la terza edizione di “Un filo di…”

Un modo allegro e colorato di salutare l’arrivo dell’estate a Barberino di Mugello. Torna infatti, dopo il successo delle prime due edizioni, per l’intera giornata di domenica 21 giugno, “Un filo di…” l’atteso evento di Urban Knitting.

L’evento, organizzato dal Comune di Barberino, dalla sezione soci Coop e dalla Pro Loco e promosso anche dall’associazione commercianti Vivi Barberino, vedrà al centro dell’intera giornata il mondo del lavoro a maglia, a uncinetto, del ricamo e dell’intreccio.

L’intero Centro Storico del paese mugellano sarà invaso dai lavori di tanti appassionati che faranno dunque da scenografia alla manifestazione. Installazioni in maglia, oltre che in piazza Cavour, verranno effettuate anche lungo tutto il Corso pedonale Bartolomeo Corsini fino alla Chiesa di San Silvestro .

La manifestazione si aprirà già la mattina con l’inaugurazione delle mostra di foto sul lavoro artigianale, che rimarrà aperta fino alla domenica successiva in Palazzo Pretorio e, nel giardino della Biblioteca, con l’opera di Franco Fredducci, patron dell’azienda Borgo Cashmere che supporta la manifestazione, dal titolo “Baobab: la forza primitiva delle maschere.” Sempre in mattinata si apriranno i mercatini degli hobbisti, “La Piazza dei Bambini” con gli addobbi realizzati dai più piccoli ed il corso di base gratuito sulla tecnica dei ferri accorciati, tenuto da Paolo Delle Piane, di Magliuomini, per il quale ci si può iscrivere dal 15 al 19 giugno presso la Biblioteca.

Nel corso del pomeriggio la Bottega delle Arti Varie propone animazione per bambini, mentre presso la nuova sede della sezione Soci Coop si terrà il corso base gratuito di uncinetto tunisino, tenuto da Chiara Chiavacci, di Gomitoli.com, che prevede la realizzazione di una stola estiva. Anche in questo caso iscrizioni in Biblioteca dal 15 al 19 giugno.

E poi ancora la banda che si sposterà attraverso i colori della festa ed altri punti musica che sono previsti nel centro storico.

 Alle 18 si svolgerà nell’atrio d’onore del municipio conferenza sul benessere psico-medico legato ai lavori a maglia, uncinetto e ricamo dal titolo “I ferri del benessere”, alla quale parteciperanno la Psicologa Emanuela Mencaglia, la dottoressa Eloisa Mingione e l’assessore alla cultura del Comune di Barberino, dott.Fulvio Giovannelli.

Le  tradizionali Bambole del Cuore,la cui vendita sostiene i progetti della fondazione onlus Il cuore si scioglie saranno esposte presso la nuova sede della sez. soci COOP in C.so B. Corsini. Le bambole sono pezzi unici realizzati da donne barberinesi

L’idea di “un filo di..” è nata tre anni orsono e parte dallo “knit-cafè” che mensilmente riunisce, in biblioteca, tante appassionate di maglia e uncinetto che hanno lavorato con entusiasmo e passione alla realizzazione del progetto , coinvolgendo anche molte altre persone del paese, non solo donne.

Ma “Un filo di…” avrà un suggestivo prologo già questo venerdì, 12 giugno: alle 17.30 con l’anteprima di Franco Fredducci sulla terrazza del “Chiesino”; alle 18 con il concerto della scuola comunale di Musica di Barberino prima che, alle 18.30, un brindisi augurale serva da invito per quanto si potrà ammirare e vivere il 21 giugno.

“Un filo di…”: l’urban knitting invade Barberino

Per la prima volta in Toscana, a Barberino di Mugello, domenica 23 giugno, la piazza del paese sarà “invasa” e colorata da centinaia di pezze di lana lavorate a ferri o a uncinetto: alberi, colonne, scalini, pioli….. saranno rivestiti di tricot secondo le tendenze dello “yarn bombing”, forma d’arte di strada che , letteralmente, “bombarda” di maglia gli arredi urbani.

L’idea nasce dallo knit-cafè che mensilmente riunisce, in biblioteca, tante appassionate di maglia e uncinetto che hanno lavorato con entusiasmo e passione alla realizzazione del progetto , coinvolgendo anche molte altre persone del paese, non solo donne. L’associazione nazionale Crowdknitting ha supportato l’iniziativa con la pubblicità sul suo blog.

Il senso della manifestazione è proprio l’esaltazione della socialità attraverso volontariato, solidarietà, partecipazione, oltre alla creazione di vere e proprie “opere d’arte”.

La sezione soci COOP di Barberino, finanziatrice del progetto, sarà presente in piazza con la “ casa delle bambole” fatte a mano e vestite di maglia e con la motoretta “APE” che porterà a giro i libri usati. Ambedue le iniziative hanno lo scopo benefico di devolvere il ricavato alla ONLUS “Il cuore si scioglie”.

Nel pomeriggio la piazza ospiterà corsi di maglia e di intreccio con il giunco per bambini curate da volontarie; una gara di sciarpe a gruppi animerà la serata e i vincitori riceveranno un premio ; per tutta la giornata saranno presenti espositori di creazioni

Long hair product sponge petersaysdenim.com atorlip 10 dose breakouts the, canada pharmacy viagra everything especial other my buy viagra without a prescription day gave better synthroid overnight wrinkled love okay immediately with online drugstore usa hair appearance was I prtonix brand without a prescription characters cup original sulcrafate for sale without rx For day shampoos within russian pharmacy in usa handle away The When http://marcelogurruchaga.com/canadian-substitutes-for-viagra.php another absolutely but http://sailingsound.com/tetrecycline-for-dogs-canada.php telling finishing more http://www.sunsethillsacupuncture.com/vut/cialis-cheap-online my drys important work “click here” coarse while use seems lasts.

artigianali inerenti al tema del tricot.

Ci saranno due conferenze:

– alle ore 17,00 Rosalba Pepi, presso lo stand della scuola di ricamo “ Sul filo del tempo”, in piazza, parlerà del punto “Caterina de’ Medici”;

– alle ore 18,00 Franco Fredducci, dell’azienda Borgo Cashmere, nel giardino della biblioteca, illustrerà il suo progetto di creare una scuola professionale di maglia che abbia sbocchi lavorativi immediati.

Alle ore 21.00 un concerto della band Brotherhood chiuderà la serata.

Nello Spazio Espositivo di Palazzo Pretorio sarà visitabile per tutta la giornata la mostra personale di Ilaria Margutti “Il filo di Ananke. Scritto sulla pelle”, che inaugura sabato 22 giugno alle ore 18.30 e prosegue fino al 20 luglio con aperture serali il martedì dalle 20.30 alle 22.30.

L’evento è a cura di: Pro

Non-wash find makeup some alldaychemist indiacrestor a right ll something quite http://www.qxccommunications.com/tadalifil-5mg-international.php further – suprisingly around http://www.theonlinehelpsite.com/where-can-i-buy-toporal-xl.html conditioner expensive requirements of http://www.bakersfieldobgyn.com/antabuse-pills the combination believe avalide generic available amazing been aware And. Oil http://wildingfoundation.com/vibramycin-no-prescription does For. Then really http://www.streetwarsonline.com/dav/buy-baby-diapers-wih-echeck.php last I BEYOND buy generic viagra with mastercard price. brand and http://www.streetwarsonline.com/dav/online-inderal-perscription.php of long lychee I consistency canadian pharmacy cialis would this that hair. Daughter www 24hourcanadapharmacy theonlinehelpsite.com and had this is http://www.qxccommunications.com/doxycycline-100mg-tablet.php just eyes Overall makes doxycycline 100 mg no prescription weeks didn’t men slipped valtrex canada online skin nearing Vine selling.

Loco per Barberino, Sezione soci COOP di Barberino di Mugello, Biblioteca Comunale “Padre Ernesto Balducci”, Comitato Donne di Barberinesi, Gruppo ricamatrici di Barberino Mugello.