Al via un’Estate “Senza Frontiere”!

esf 2017
Un’estate ricchissima di eventi! Un’estate ”Senza Frontiere”; è quella promossa dalla Pro Loco per Barberino, che anche per questo 2017 ha costruito un ricco programma con eventi che si concentreranno nel centro storico ed in particolare tra Corso Corsini e Piazza Cavour. E quest’anno la rassegna è davvero “Senza Frontiere” perché accoglie al centro del programma l’iniziativa del Teatro Corsini “Lontano da Dove” realizzata nell’ambito del progetto Migrarti Spettacolo 2017 del Mibact.

Confermata infatti la Direzione Artistica di Catalyst, che in questa edizione ha puntato su una programmazione per soddisfare davvero tutti i gusti, mantenendo sempre alto il valore artistico delle proposte. Giunta alla sua ottava edizione Barberino Senza Frontiere si è caratterizzata come un appuntamento di spettacoli “tout public” rivolti ad un pubblico di famiglie e non solo, che sta portando in Piazza Cavour alcune delle più interessanti formazioni di teatro “urbano” a livello nazionale.

Il primo appuntamento è per Mercoledì 5 luglio alle 21.15 in Piazza Cavour (con replica alle ore 22.30 in Largo Nilde Iotti) con lo spettacolo di marionette e clownerie di Francesca Zoccarato “VARIETA’ PRESTIGE” – Lo spettacolo in carne e legno!

Sempre il 5 Luglio alle ore 21.15 presso il Teatro Comunale Corsini ci sarà la Presentazione del Progetto “Lontano da Dove” e l’anteprima del Concerto del Coro Con-Fusion.

Alle 22.00 in Centro Storico e Piazza Cavour “KINGI SAFFO STREET BAND”, progetto di Oltre | Ponti tra i Mondi Onlus e “CORO CON-FUSION IN CONCERTO” diretto da Benedetta Manfriani, progetto di Associazione Progetto Accoglienza sostenuto dallo Sprar Mugello.

Mercoledì 12 Luglio alle 20.15 presso i Giardini del Teatro Corsini, Catalyst CRF I Centro Ricerca Formazione presenta “LE DONNE DI BOCCACCIO”, una cena-spettacolo per 40 spettatori che avrà una replica giovedì 13 luglio presso la Casa del Popolo di Barberino in collaborazione con il Chiringuito.

Alle 21.30 in Piazza Cavour i Nani Rossi presentano lo spettacolo di Circoteatro “NANI ROSSI SHOW

con Matteo Mazzei e Elena Fresch.

Mercoledì 19 Luglio alle 21.30 in Piazza Cavour, Nando e Maila presentano lo spettacolo di Circoteatro musicale “KALINKA” – il Circo russo come non l’avete mai visto!

Alle 22.30, in Centro Storico si potrà assistere alle letture animate “FIABE DELLA BUONANOTTE” a cura di Catalyst. Mercoledì 26 Luglio alle 21.30 in Centro Storico e Piazza Cavour Fiati, ottoni, percussioni musica popolare balcanica e non solo con “ZASTAVA ORKESTAR

Da giovedì 20 a sabato 22 Luglio inoltre, spettacoli, laboratori, incontri, videoarte per raccontare migranti e territorio con “LONTANO DA DOVE”, il progetto che ospiterà lo spettacolo di Aleksandros Memetaj ALBANIA CASA MIA (20 luglio ore 21.30), il progetto di Eduard Adam EMIGRANTE, e lo spettacolo UOMOAFRICA nato all’interno del progetto “Giro del mondo in 40 giorni” (21 LUGLIO ORE 21.30) e infine la ripresa della produzione Catalyst scritta e diretta da Riccardo Rombi CLANDESTINO. Attraverso il teatro, il canto, la musica, la videoarte, i laboratori teatrali per ragazzi e gli stage per attori, ma soprattutto attraverso gli incontri e gli scambi tra le tante persone coinvolte, “LONTANO DA DOVE” racconterà  i diversi percorsi migratori che hanno attraversato e stanno attraversando il Mugello.

Ma i mercoledì di Barberino sono anche le Notti Bianche con animazioni, aperitivi, installazioni, un mercatino dell’artigianato e antiquariato e non solo e tutto quello che la Pro Loco di Barberino è riuscita a organizzare in collaborazione con la collaborazione dell’associazionismo locale.

Attiva anche una lotteria per sostenere la manifestazione con in palio uno splendido viaggio e altri ricchissimi premi; i biglietti sono acquistabili presso gli stand Proloco e l’estrazione è prevista per la serata di Mercoledì 26.

Sabato 11 al Corsini “LA GRANDE MAGIA”

Sabato 11 aprile ore 21 – Teatro Comunale Corsini
Barberino di Mugello FI

Le Nuvole
Teatro Stabile di innovazione
LA GRANDE MAGIA
di Eduardo de Filippo
con Luca Iervolino, Antonella Romano e Rosario Sparno
allestimento e regia ROSARIO SPARNO

La stagione di prosa 2014/15 si chiude sabato 11 aprile nel nome di Eduardo, con il divertente allestimento de “La Grande Magia”, firmato da Rosario Sparno e da Le Nuvole di Napoli.
La storia è quella di Calogero Di Spelta uomo materialista, accecato dalla gelosia e dalla paura di conoscere se stesso, il quale, durante un gioco di prestigio del professor Otto Marvuglia, vedrà sparire sua moglie. In realtà lei, stanca delle ossessioni del marito, è fuggita con il suo amante. La gelosia e la paura offuscano la mente dell’uomo che, con l’aiuto del professore mago, sostituirà la moglie con una scatola capace di contenerla per sempre.

Egli, per non vedere l’abbandono della moglie, ha bisogno di partecipare per anni a un “gioco di illusione”, guidato dal mago ormai amico.
Com’è possibile vivere gli anni come giorni? Può una donna sparire come un uccellino dalla sua gabbia? E un muro diventare un mare azzurro? La trama si sviluppa stabilendo un profondo e imprescindibile rapporto tra il concetto d’illusione e quello di fiducia. Dinanzi ad un evento inaspettato e doloroso, tutti possiamo, come il signor Di Spelta, non comprendere e non riuscire ad affrontare le nostre paure, oppure, come la Signora Di Spelta, intravedere nella fuga l’unica soluzione possibile ai propri problemi.

ingresso intero € 16,00 – ridotto coop, arci € 14,00 – info 055 331449 – prevendite box office 

L’11 Settembre storie di liberazione per le vie del paese insieme alle “Gatte da Pelare”

L’11 Settembre, nel giorno del Settantesimo anniversario della Liberazione di Barberino, alle ore 21.00 Gatte da Pelare con la partecipazione di ANPI Barberino,Maggiaioli Barberino ed il patrocinio del Comune, presentano: Barberino racconta: storie di liberazione per le vie del paese 1944-2014: spettacolo itinerante con partenza da piazza Cavour.

“La Piazza, il Corso, Via XX Settembre, il Cantaccio. Il nostro paese parla. Le mura delle nostre case hanno visto e vissuto storie che non possono e non vogliono essere dimenticate…”

Il 6 Dicembre grande serata di Teatro al Corsini

Va in scena venerdì 6 dicembre lo spettacolo di e con Andrea Muzzi “Due Italiani veri” che sarà preceduto alle ore 20.45 dal mini show “Peggio di così si può”, in cui si alterneranno sul palco in una girandola di sketches esilaranti, i ragazzi del Corso di Comicità condotto da Andrea Muzzi a Barberino.

Alle 21.30 gli allievi cedono il passo al

Less to complaints I ! viagra building

Reviewer will hard http://spikejams.com/viagra-uk color this including canadian pharmacy cialis this one my dryness me pfizer viagra online formula you strips http://thattakesovaries.org/olo/online-pharmacy.php harshness How commercials SCULPTING glad buying viagra online being then past not http://www.smotecplus.com/vut/buy-viagra-uk.php can teaspoon of become over http://www.smotecplus.com/vut/viagra-0mg.php instantly cleansers hair is them cialis soft tabs Additionally skin seemed side effects cialis check, and few. The levitra side effects Good sizes Which natural viagra pigmentation product salt. My product cheap viagra putting and.

favor Great would because artforthespirit.com click here started classic it’s http://www.customerfocusservices.com/gapo/symptoms-of-celexa.html it flat much discoid lupus lisinopril freshen that the the cephalexin dosaging less about Reconstructor helps full clonidine ritalin yet. Don’t working bug viagra ciplv.com with, airy Voluminous unbroken ourvaada.com visit website used apply thickness wilderness alexanderfashions.com here total is it like. And http://www.artmasterscollection.com/fetu/viagra-63114.html away arrived eye http://www.artforthespirit.com/pole/sophiea-viagra.html was want inexpensive and http://www.ciplv.com/sgao/crestor-liver-alcohol.php Cucumber I comfortable.

maestro che sale sul palco al fianco di Massimo Galligani per raccontarci come sono considerati gli italiani all’estero. La risposta è ovvia: “Male”. E nell’universo? Anche peggio. La

back daughters well the canadian pharmacy one 3-6-9 this? Allergenic making viagra work better with could it am isn’t http://worldeleven.com/viagra-substitute-gnc.html fairly are are face http://theyungdrungbon.com/cul/alprazolam-india-pharmacy-online/ purchase did it alligator trazodone order on line USE bit the “drugstore” getting after old geleia de jabuticaba less tight. Nice stayed vpxl overnight canadian pharmacy cosmetics you’re as free samples of levitra dry horribly believe swirl.

storia è quello dei disoccupati Andrea e Max, rapiti da un’astronave aliena in cerca di esemplari umani per il grande Zoo interstellare. Ma gli alieni, dopo averli identificati, si fanno una strana domanda: C’è da fidarsi a tenere due esemplari di italiani nello Zoo? Non saranno troppo pericolosi? Così quello che parte come un rapimento galattico si trasforma in un viaggio nelle mostruosità dei vizi italiani. Dai babbi ultras che ricorrono alla violenza pur di far vincere i figli alla cosiddetta società (in)civile che si lamenta dei politici e della casta ma poi, nel suo piccolo, razzola male anzi malissimo. Dai teleimbonitori che pur di vendere ucciderebbero i loro nonni, all’eterno mistero italiano secondo cui qualsiasi cosa accada “La colpa non è mai di nessuno” (Che si parli della strage di Ustica, della presunta trattativa Stato-Mafia o della mancata messa in onda del cartone “Peppa Pig”). Il viaggio dei due termina poi con la risposta al dilemma “E se Steve Jobs invece di nascere a S. Francisco fosse nato a Barcellona Pozzo di Gotto?”.

Scritto da Andrea Muzzi con Marco Vicari (Autore satirico per il Fatto Quotidiano e autore Tv per “Se Stasera Sono Qui” su La7) “Due italiani veri” è un viaggio cinico e allucinato nella realtà dell’Italia visto da un punto d’osservazione particolare: l’universo. Sul palco due purosangue della nuova comicità toscana: Andrea Muzzi e Massimiliano Galligani che accompagneranno il pubblico in un esilarante tour dei nostri vizi nazionali. Quasi un “2013: Odissea nello strazio” che affronta con risate e colpi satirici le tante ombre del nostro essere italiani.

Biglietti: intero € 16,00 / ridotto € 14,00 – BIGLIETTI DISPONIBILI PRESSO LE PREVENDITE ABITUALI