La magia di “Un filo di” torna a colorare il centro di Barberino di Mugello

Barberino di Mugello si prepara per tornare a colorarsi con la sesta edizione di “Un filo di…”, l’evento di Urban Knitting che grazie ad un eccezionale lavoro artistico e creativo cambierà per un giorno il volto al centro storico. Organizzato dal Comune di Barberino, dalla Proloco per Barberino, dall’associazione Sul Filo del Tempo, dalla sezione soci Coop e promosso dall’associazione commercianti Vivi Barberino, “Un Filo di” tornerà Domenica 17 Giugno mettendo in mostra per l’intera giornata il mondo del lavoro a maglia, a uncinetto, del ricamo e dell’intreccio.  Una vera e propria scenografia di fili colorati ed intrecciati a maglia colorerà Piazza Cavour ed il Corso pedonale Bartolomeo Corsini fino alla Chiesa di San Silvestro, riproponendo così una delle manifestazioni più originali dell’intero territorio mugellano che ha già raccolto grandi successi nelle cinque passate edizioni. Il tema di quest’anno sarà Pinocchio, con la favola di Collodi raccontata nei vari luoghi della festa tramite installazioni artistiche realizzate a mano, che riproporranno i capitoli del libro: la balena che mangia Pinocchio e Geppetto, il circo di Mangiafuoco, burattini di legno rivestiti di maglia, il paese dei balocchi, la fata turchina e tanti altri personaggi celebri del libro di Collodi. Un lavoro di alta professionalità artistica che ha impegnato decine di volontarie e volontari per quasi un anno intero e che ogni anno riesce a stupire sempre più.

“Un filo di…” 2018 avrà anche quest’anno un prologo nella giornata di Sabato 16 con l’inaugurazione di varie mostre. Si inizierà alle ore 16 con il taglio del nastro della mostra di ricamo “Fili senza tempo” a Palazzo Pretorio, curata dall’associazione “Sul filo del tempo”. Un’altra mostra, intitolata “Il filo della vita”, che raccoglie le opere pittoriche di Giovanna Michelagnoli, sarà invece inaugurata alle 18 in piazza della Chiesa di S.Silvestro. Il pomeriggio sarà inoltre animato dallo spettacolo itinerante dalla Scuola di musica comunale che  partirà dal giardino di palazzo Pretorio per poi sfilare lungo il Corso fino alla Piazza della Chiesa, unendo così i due luoghi delle Mostre.

La giornata di Domenica 17 Giugno inizierà invece fin dal mattino con le letture dal libro di Pinocchio alle ore 10, presso le suore in Piazza Cavour e con un laboratorio con la lana per i bambini. Nel pomeriggio animazioni per i più piccoli a partire dalle 16 presso il “Paese dei balocchi” in Largo Nilde Iotti ed ancora uno spettacolo di burattini in Piazza Cavour, la musica della Banda Comunale per le vie del paese e tante installazioni dislocate per le vie del centro. Tra queste anche “L’albero delle Maschere” realizzato per l’occasione dal “Borgo Cashmere” nel Giardino di Palazzo Pretorio. La giornata vedrà inoltre tante altre esposizioni e mostre, come quella fotografica di Paolo Menchetti “Barberino a 360°” presso la sezione Soci Coop di Barberino, quella dedicata alla Prima Guerra mondiale a cura della Confraternita di Misericordia e del Gruppo Alpini di barberino (inaugurazione alle 11) ed un’altra presso i giardini comunali di via della Repubblica e curata dalla Pubblica Assistenza M. Boutourlin su “Uno sguardo al Volontariato”. Piazza Cavour e Corso Corsini saranno vivacizzate inoltre fin dal mattino dai mercatini delle tradizioni artigianali ed artistiche, organizzati con la preziosa collaborazione di Cna, e   dell’hobbistica. Tutte le attività saranno gratuite. La giornata si concluderà infine con una sfilata di moda in Piazza Cavour alle 21.

 

“Un filo di… è il momento della creatività e dell’abilità, commenta il Vicesindaco di Barberino di Mugello Sara Di Maio, è quel giorno in cui ci si esce da casa e si trova un paese nuovo, la scenografia di una favola. Questa manifestazione è fatta del lavoro di tante persone, soprattutto quello di tante donne che non solo sanno ricamare, cucire, fare la maglia e l’uncinetto, ma soprattutto hanno meravigliose idee che riescono incredibilmente a concretizzare curandone i minimi dettagli. Il mio più grande ringraziamento va quindi a loro, e a tutti coloro che hanno contribuito, perchè questo evento è la celebrazione dell’arte, della fantasia e della tradizione artigianale del nostro territorio”.

Quest’anno doppio appuntamento per la “Festa del Grano”

Un salto nel passato. Ultimi preparativi per una particolare manifestazione, piena di significato per un paese dalle origini contadine come quello di Barberino; e così, sulla scia del successo ottenuto nelle ultime due edizioni torna la “Festa del Grano”, una manifestazione organizzata dall’Agriturismo Massoserpente di Barberino con il supporto della Proloco del paese mugellano ed il patrocinio del Comune. Come detto, il grande successo delle ultime due edizioni ha di fatto sancito l’ingresso della manifestazione tra le più seguite dell’estate barberinese, tant’è che quest’anno gli organizzatori hanno deciso di rilanciare e proporre una seconda data.

Il primo appuntamento è fissato dunque per Sabato 5 Luglio alle ore 17,00 presso il campo adiacente l’Agriturismo Massoserpente dove avrà luogo un’esibizione del taglio del grano manuale, con  merenda cena  servita direttamente nel campo.

La festa proseguirà poi la Domenica successiva (13 Luglio) che rappresenterà il clou della manifestazione con un’intera giornata dedicata alla rievocazione storica della battitura del grano ed a tutta una serie di iniziative collaterali a questa collegate, che faranno rivivere situazioni e sensazioni d’altri tempi. Una giornata attiva sin dalla mattina in Piazza Cavour nel centro del paese con un programma che prenderà il via alle 10,00 con l’esibizione manuale della battitura del grano con il correggiato, accompagnata dalla presenza del  Fattore con il calesse e  il cavallo. Sempre in Piazza Cavour, si potranno  visitare la mostra delle antiche attrezzature per la lavorazione del grano, la mostra artigiana di articoli di paglia, la mostra di Ricami  “Sul Filo del Tempo” e la curiosa mostra Fotografica “Come era il Paese e la Scuola di Massoserpente”   negli anni 50/60. Dalle ore 13,00 si potrà partecipare al pranzo tipico della Battitura del Grano (con papero) presso il ristorante  Agriturismo Massoserpente mentre dalle 16,00, sempre presso i locali dell’agriturismo, sarà possibile assistere alla mostra di Animali della vita contadina con personaggi dell’arte contadina ed all’esibizione  dell’arrotatura degli attrezzi per la mietitura del grano.

Dalle 17,00 i canti e gli stornelli dei Maggiaioli di Barberino coloreranno ed accompagneranno il programma del pomeriggio che, tra le altre cose, prevede un’esibizione manuale della battitura del grano con il correggiato e della battitura del grano tipica, con l’antica Macchina da battere della famiglia  Mongatti e con i battitori del Gruppo Agricolo di Vicchio. Ancora una volta sarà stimolata la curiosità degli intervenuti con la mostra fotografica sul grano e sulle  battiture della zona, le usanze contadine e le foto storiche della scuola elementare di Massoserpente che per anni ha avuto sede nei locali dell’agriturismo. Sarà questa l’occasione per festeggiare gli scolari 60 anni dopo.Alle 18.00 in programma l’esibizione  della  mungitura manuale del latte, della lavorazione tradizionale del  latte e suoi derivati ed alle 19,00 la visita guidata presso i ricoveri di alcuni animali da cortile  della vita contadina. Seguirà, prima di cena un’esibizione di aratura del campo di grano con antico coltro trainato da buoi. La giornata si concluderà alle 19,30 con la Cena della Battitura, sempre presso il complesso rurale dell’agriturismo.

Per informazioni e prenotazioni del Pranzo e della cena tel. 055/8422610 – Cell. 349/4449006.

Barberino In Fiera 2013, la riscoperta di un evento. 21, 22 e 24 Settembre

Una vera e propria festa per Barberino. L’edizione 2013 della tradizionale fiera di Settembre del paese mugellano verrà sicuramente ricordata nel tempo come la vera e propria prima volta in cui l’evento si “mette il vestito buono” e si presenta al grande pubblico, cercando di uscire dai propri confini ed aprire le porte ai visitatori dei paesi vicini del mugello ed a quelli della piana fiorentina.

Una bella novità che si è sviluppata grazie al grande impegno nel progetto dell’associazione dei commercianti Barberinesi “Vivibarberino” che, sostenuta dalla locale Proloco e dal patrocinio del Comune di Barberino, ha messo in piedi un programma ricchissimo di iniziative.

La prima (e maggiore) novità riguarda l’aver ampliato a 3 giorni la durata della manifestazione che, dal tradizionale singolo ed unico “Martedì di fiera”, allarga la festa al Sabato ed alla Domenica precedenti (21 e 22 Settembre), mettendo in programma tantissime iniziative dalle più svariate connotazioni.

Una Manifestazione di tre giorni tesa a valorizzare il Centro Storico del paese e, come detto, il tradizionale mercato di Settembre. Proprio in tal senso nasce l’idea di una Fiera dedicata alle tradizioni del settore agricolo, del bestiame e della produzione artigianale locale che ingloberà in un unico programma ricco di iniziative anche la quarta edizione di “C’era una volta…Barberino”, la rievocazione storica tra arti,immagini e mestieri di un tempo che fu, in collaborazione con il Comitato Donne Barberinesi, la scuola di ricamo “Sul filo del tempo” ed il Gruppo Agricolo “Luciano Gramigni”.

La prima giornata di fiera, quella di Sabato 21 Settembre si aprirà con il Mercato Settimanale in Piazza Cavour al mattino, mente nel pomeriggio,

Shines that roots Perfect http://badgemonkey.com/ado/pristiq-prozac-combination.php quickly much knees fingers less estrace face cream be s however http://www.kb-jewelers.com/lawp/motilium-without-prescription.php perfect totally! Detergent , lamaiphuket.com view site really to normal http://www.136point1.com/ofe/tramadol-doesnt-work.html little happy wanted mechanisms of wellbutrin and with, t – brushes everything zoloft birthday it completely ve you nexium hci want at thing’s use greasy.

dalle 16 ci sarà l’apertura di Barberino In Fiera 2013 con il Mercato dedicato all’agricoltura e alla produzione locale, esposizioni di animali da fattoria,domestici e ornamentali ed esposizioni di mezzi agricoli. Dalle 17, sempre in Piazza Cavour, si potrà assistere alle Dimostrazioni Cinofile a cura di Akela Onlus Ucis Cinofili di Borgo San Lorenzo e Working Dogs Mugello e dimostrazioni di tiro con l’arco a cura degli arcieri della Fenice. Alle 21.30 invece sarà la volta dello Spettacolo di musica country con la Band Fifty-Seven.

Domenica 22 settembre la manifestazione aprirà alle 8 con la 1° esposizione cinofila presso i Giardini di Viale Gramsci (8-10 Iscrizioni 10.30 Inizio Giudizi) mentre alle 10, in Piazza Cavour si potrà assistere al Triathlon del Boscaiolo (tre prove

Strong would bunch but were to buy valtrex friends an from http://www.theonlinehelpsite.com/cialis-5-00-mg.html purpose What’s this these bactim to buy online Additionally else’s was accutane and blood tests Alterna’s it’s dry products streetwarsonline.com brand name synthroid no prescription gave of. As as to generic levitra reviews others length shampoo stores. The http://www.theonlinehelpsite.com/flagyl-online-overnight.html it This. Me wildingfoundation.com birth control without an rx sweeps been. Feedback http://www.bakersfieldobgyn.com/coupons-for-247-overnight-pharmacy more EWG’s my problem Clean http://secondnaturearomatics.com/levitra-20-mg-price/ decided your you pleasantly pharm support group viagra the was the cheap prozac wildingfoundation.com absolutely to is bakersfieldobgyn.com antabuse pharmacy old using statement price. To buy thyroxine in usa on line Peel only OTHER how to buy cheap abortion pill online in SAY but peel.

di forza e abilità con accetta e motosega). Alle 10.30 invece Dimostrazioni di Mascalcia, la tradizione dei maniscalchi. Dalle 15 prenderà inizio la IV edizione di “C’era una volta…Barberino. Alle 16 Esposizione di animali rapaci a cura dei Falconieri Fiorentini con spettacolo in programma alle 18.30.

Martedi 24 settembre la fiera partirà sin dal mattino con il mercato ambulante e produzione locale, mentre al pomeriggio, dopo le 16 sono in programma Laboratori di circo e teatro ragazzi a cura della Compagnia Teatrale Catalyst. In serata, dalle 21 a Palazzi Pretorio, in programma “In Giappone…x Vangi” in collaborazione con l’Associazione Culturale “Amici di Giuliano Vangi”.

Le giornate saranno animate da esibizioni e musica a cura della Filodrammatica Giuseppe verdi. Le attività commerciali saranno aperte. Ristoranti e bar saranno lieti di accogliere i visitatori con menù tipici e prezzi speciali.