Torna il Maggino,il palio dei bambini

Lunedì 30 aprile e martedì 1 maggio!

Torna anche quest’ anno il “Maggino” , il palio per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni!!

Si partirà lunedì 30 aprile, dalle 18.00 con varie attività per bambini come la realizzazione del palio del maggino, baby dance e truccabimbi.

Dalle 19.00 apericena con buffet ed alle 21.00 premiazione in piazza Cavour dei tornei dei rioni per bambini promossi da “Asd Spartaco Banti” e “Polisportiva Mugello 88 sezione Basket”. Alle 22.00 si chiuderanno le iscrizioni al “Maggino” allo stand del comitato Canta’ Maggio in piazza Cavour. Alle 23.00 “aspettando i Maggiaioli di Barberino” e “Spaghettata di mezzanotte”.

Martedì 1 maggio  alle ore  11.00 apertura dello stand gastronomica del comitato “Canta’ Maggio”. Alle 12.00 ritrovo dei bambini in piazza Cavour e divisione in squadre dei rioni. Alle 15.00 inizieranno ufficialmente i giochi: “Palio dei ciuchi”, “Corsa del Martinaccio”, “Corsa coi sacchi”, “Le botti in piazza” ed il “Tiro alla fune”. Infine, alle 17.30 merenda e premiazione del “Maggino”.

In allegato a questa pagina è possibile scaricare il volantino con il programma completo e il modulo di iscrizione.

La domanda di partecipazione al maggino dovrà essere riconsegnata in Biblioteca o al Centro Civico entro il 28 aprile 2018!

Al Rione Girandola l’XI Palio dei Rioni

Doveva essere una festa e così è stata.

I colori del “Maggio” son tornati a dipingere strade e Piazze del Comune mugellano; tre giorni all’insegna del folklore e della tradizione popolare, tre giorni di gioie e pianti, di agguerrita battaglia alla conquista del Palio, tre giorni in cui un paese intero alza la testa e lavora per un’obiettivo comune…

Il risultato di questo enorme sforzo è davvero incredibile. Un grande afflusso di visitatori e curiosi che sin dal Giovedì hanno popolato Barberino per assistere alle avvincenti sfide dei 5 giochi validi per l’assegnazione del Palio, alle tantissime iniziative collaterali (davvero ce ne erano per tutti i gusti!) organizzate da ogni Rione ed alle varie esposizioni dislocate un po’ per tutto il paese. La festa del Cantà Maggio ha dunque confermato una volta di più la sua esponenziale crescita degli ultimi anni, abbandonando progressivamente quella dimensione prettamente legata alla tradizione paesana coinvolgendo invece visitatori provenienti ormai da tutta la provincia fiorentina.

Il verdetto finale consegna la vittoria al Rione Girandola che conquista il Palio con un solo punto di scarto sul Rione La Pesa. Una vittoria ottenuta grazie alle due straordinarie vittorie nel gioco dei carretti allo sterzo e nella corsa delle botti ed ai buoni piazzamenti negli altri 3 giochi (Corsa del Martinaccio, Tiro alla fune maschile e tiro alla fune femminile). Sfiorato il colpaccio proprio del Rione La Pesa che stravince con gli “squadroni” di tiratori e tiratrici della fune ma che finisce ultimo proprio nel gioco dei Carretti allo sterzo, dove era dato per favorito.

Questa la classifica finale del Palio 2015: Rione Girandola 21 punti;  Rione La Pesa 20; Rione Guidea 13; Rione Centro Storico 12; Rione Badia 6.

Grandissimo apprezzamento anche per la seconda edizione del “Maggino”, una versione del Palio in cui i protagonisti sono stati i piccoli grandi rappresentanti dei Rioni, andato in scena lo scorso fine settimana.

Grande soddisfazione per i rappresentanti del Comitato Canta’ Maggio: “le emozioni di questo tipo sono davvero impagabili, la vittoria è di tutti: del Comitato, dei 5 Rioni, dell’Amministrazione Comunale che continua a credere fermamente in questa bella manifestazione, ai gruppi di Maggiaioli che con i loro stornelli hanno accompagnato tutta la kermesse ma soprattutto di tutti i volontari che ogni anno rendono possibile tutto questo. Un grande grazie va dunque a loro, anima e corpo di questo straordinario evento. Un ringraziamento doveroso anche ai tanti volontari dell’Associazione Pubblica Assistenza Bouturlin e della Misericordia oltre ai Carabinieri ed alla Pulizia Municipale per il fondamentale supporto durante la manifestazione sia per lo svolgimento dei giochi che per l’ordine pubblico”.

Ed anche l’Amministrazione barberinese commenta con entusiasmo questa edizione del Maggio: “forse il complimento più bello che si può fare è che si tratta di una festa che è capace, di volta in volta, di coinvolgere nuove generazioni di barberinesi mantenendo il contributo delle precedenti: un’operazione generalmente proibitiva, possibile solo se si hanno doti di grande apertura e generosità”.

Tutto pronto per l’edizione 2015 del “Cantà Maggio – XI Palio dei Rioni”

Quando nel 2005 un gruppo di giovani barberinesi decise di ridare vita al Cantà Maggio e al Palio dei Rioni, che ormai dal 1993 non venivano più organizzati, probabilmente non immaginava quale impatto avrebbe avuto questa festa sul loro Paese. In particolar modo fu l’associazione giovanile barberinese B004 ad attivarsi, in collaborazione con Pro Loco e Comune per la rievocazione della Festa più rappresentativa del paese, costituendo di un vero e proprio comitato organizzatore.

Sono passati ormai dieci anni, e questa festa si evoluta  in maniera esponenziale. A loro si deve il merito di aver rispolverato questa festa, che ad oggi, è giunta alla sua XI edizione. Dallo scorso anno, inoltre, si è deciso di riprendere quelle che sono le sue origini : ovvero di organizzare la manifestazione nei giorni a cavallo del 1° Maggio.

Quest’anno infatti il Canta’Maggio inizierà Giovedì 30 Aprile e si concluderà domenica 3 Maggio e, come di tradizione, l’intero Paese si colorerà dei colori dei rioni e sarà animato da giovani e non solo giovani che nel Maggio vedono le fondamenta del senso di appartenenza a Barberino.

Il palio del Maggio vedrà anche quest’anno le varie squadre dei rioni sfidarsi in 5 giochi (tiro alla fune maschile e femminile, corsa del martinaccio, la corsa delle botti, carretti allo sterzo) che sanciranno il vincitore di questa edizione 2015. Tutto il paese vivrà l’atmosfera del Cantà Maggio ed ogni sera eventi, aperitivi e giochi si alterneranno animando i 5 rioni.

La giornata conclusiva di domenica 3 maggio vedrà poi il coinvolgimento di tutto il paese con il “mercatino del Maggio”, l’apertura straordinaria dei commercianti del centro, uno spazio dedicato alle associazioni ed esposizioni di auto e macchine agricole. La tradizione vuole che la “sveglia” ufficiale della Domenica del Canta’Maggio sia data dai Cavalieri del Lago, che coi loro cavalli aprono la giornata, passando tra i vari rioni. A seguire, non mancheranno le sfilate dei gruppi di Maggiaioli di Barberino di Mugello e Maggiaioli provenienti da otto diverse località della zona.

Dopo l’ultimo gioco del palio, “La corsa delle Botti in piana”, in tarda mattinata, ci saranno le premiazioni nel pomeriggio, e,  infine, la serata conclusiva con il gruppo fiorentino “Fabrizio Frigo and the Freezers”.

Una manifestazione, quella del Canta’ Maggio, che ancora una volta tornerà così a rievocare la festa popolare di tradizione contadina del “Maggio”, reinterpretata e caratterizzata dall’entusiasmo giovanile del Comitato Canta’ Maggio e vivacizzata dai giochi per l’assegnazione del Palio.

Vista la grande partecipazione dell’edizione precedente, il Comitato Canta’Maggio assieme alla Consulta dei Genitori, ha deciso di promuovere, domenica 26 Aprile, un’intera giornata dedicata ai bambini che muovono i primi passi verso la tradizione popolare di Barberino, organizzando il “Maggino”.

In questa giornata i bambini avranno modo di cimentarsi nei giochi del Palio “dei grandi”, di prender parte ai laboratori didattici a cura de “La Bottega delle Arti Varie” e di ascoltare gli stornelli e le storie dei Maggiaioli, primi fautori della festa.

La festa da diversi anni ha avuto un riscontro anche a livello extra comunale, con visitatori provenienti dall’intero territorio provinciale. A conferma della volontà di aprire gli orizzonti del “Maggio” al di fuori dei confini barberinesi, si rinnoverà anche quest’anno la collaborazione con la manifestazione di Vivilosport di Borgo San Lorenzo, dove il Canta’ Maggio già lo scorso anno partecipò per presentare la propria attività insieme alla Proloco e ai ragazzi dello Spritz.

Come afferma Sara di Maio, Vice-Sindaco di Barberino di Mugello, “questo evento mette a confronto e soprattutto a lavoro insieme generazioni diverse e fa vivere il paese. E’ cosi che si impara ad amare il proprio territorio, la propria tradizione, che si impara a conoscere gli “altri” e a riconoscersi concittadini. Ed è cosi che si costruisce insieme un paese migliore.

Per questo, un grazie sentito al Comitato Canta’Maggio e alla Proloco che con tanto lavoro e tanta fatica organizzano questa festa ogni anno con rinnovato entusiasmo. Ed un ringraziamento anche a tutte le associazioni del territorio che, ognuna a suo modo, danno un contributo alla buona riuscita della manifestazione. Ed infine grazie anche ai barberinesi che sono l’anima del Canta’ Maggio! Speriamo quest’anno di poter ringraziare anche il sole perla sua presenza!

Buon Canta’ Maggio a tutti, Barberino vi aspetta!

Al rione La Pesa il Canta’ Maggio 2014

Va in archivio l’edizione 2014 del Canta’ Maggio di Barberino di Mugello, la decima dalla “rinascita” del suo Comitato organizzatore. Nonostante il maltempo abbia costretto i 5 rioni agli straordinari e a cambi di programma dell’ultimo minuto, soprattutto nella giornata di Sabato, tutto è andato per il meglio. Migliaia di visitatori hanno partecipato attivamente alle tante iniziative in programma, sia ai giochi validi per l’assegnazione del Palio dei Rioni sia ai mercatini, alle mostre ed ai festeggiamenti nella splendida giornata di domenica.

Al termine dei 5 giochi Il Palio dei Rioni è stato vinto quest’anno dal rione La Pesa che ha mantenuto ottime posizioni in tutti i giochi guadagnando il primo posto grazie sopratutto con il tiro alla fune maschile e la corsa delle botti, nonostante una caduta iniziale di uno degli spingitori. Dietro al Rione La Pesa si sono piazzati il Centro Storico, campiona in carica, il rione Girandola, il rione Badia ed il rione Giudea.

Il Cantà Maggio ha dunque confermato una volta di più la sua esponenziale crescita degli ultimi anni, abbandonando progressivamente quella dimensione prettamente legata alla tradizione paesana coinvolgendo invece visitatori provenienti ormai da tutta la provincia fiorentina.

Grande soddisfazione per i rappresentanti del Comitato “Canta’ Maggio” che appena chiusi i battenti di questa decima edizione già volgono lo sguardo al prossimo anno. “Prima di tutto – spiegano i rappresentanti del Comitato del Canta’ Maggio di Barberinovogliamo ringraziare l’Amministrazione comunale e la Pro Loco di Barberino per la stretta collaborazione e l’importante aiuto nell’organizzazione della festa. Inoltre un altro ringraziamento va ai tanti volontari dell’associazione pubblica assistenza Bouturlin e della Misericordia oltre ai Carabinieri ed alla Pulizia Municipale per il fondamentale supporto durante la manifestazione sia per lo svolgimento dei giochi che per l’ordine pubblico. La più grande soddisfazione – proseguono dal Comitato – è vedere finalmente un intero paese partecipe di questa festa senza distinzioni di età. La volontà nostra è proprio quella di continuare a lavorare per avere un Canta’ Maggio che ogni anno coinvolga sempre più persone, anche tra i più piccoli. In questo senso l’esperimento del “Maggino” di quest’anno, che ha riscosso un grande successo, ci ha convinto che la strada da seguire sia proprio questa. L’appuntamento quindi è per il Canta’ Maggio 2015 – concludono gli organizzatori – con l’obiettivo di riuscire ad aprire ancora di più le porte del nostro paese e le nostre tradizioni a più persone possibili”.