Torna al Corsini Clandestino

CLANDESTINO – VENERDI’ 2 FEBBRAIO ore 21.00

Clandestino è la seconda tappa del progetto teatrale Lontano da Dove, ideato e realizzato da Catalyst per raccontare la storia d’Italia attraverso lo sguardo degli immigrati di oggi e di domani. “Uno spettacolo dedicato a tutti coloro che non hanno diritto di parola. Uno spettacolo per rialzare la testa, per allontanare lo squallido grigiore di una minoranza che vorrebbe il nostro Paese chiuso, lindo e anonimo come la più amorfa delle villette a schiera. Ma gli Italiani non sono così, non sono tutti così”. Clandestino è un invito a non dimenticare: “siamo stati, una volta, ‘brava gente’ che sorrideva, con-divideva il pane, si fermava a chiedere: la posso aiutare?. Poi una sorta di fradicia idiozia è cominciata a piovere giù, dai piani un po’ più alti ed è calata sui volti che si sono fatti sempre più spenti, sempre più dementi, impigriti, ingrigiti, raggrinziti, in una paura sorda, vile e meschina”. Sul palco un vecchio che, pur di non spegnersi in un ospizio, decide di darsi alla “clandestinità” e una donna immersa nelle banalità del quotidiano.

Giornata della Memoria

Programma di eventi in occasione del giorno della memoria 2018.

A Barberino numerose iniziative per il giorno della memoria  

Il Comune di Barberino si prepara per il Giorno della Memoria ed organizza in collaborazione con Catalyst, Anpi Barberino ed Arci, interessanti iniziative legate al ricordo della Shoah. Il programma si è infatti con un prologo di assoluto effetto ieri sera, presso il Teatro Corsini, con lo spettacolo di Ascanio Celestini “PUEBLO”.
Poi, il programma prosegue Giovedì 25 gennaio ore 10.30, sempre al Teatro Corsini, con Evento speciale a ingresso libero:  Diremare Teatro e “LA MIA VITA PRIGIONIERA” – Il diario di Elio Bartolozzi.
Elio Bartolozzi, contadino toscano originaio del Mugello, viene catturato nell’aprile del 1944 per aver aiutato dei partigiani feriti. attrvaerso le pagine del suo diario di prigionia, si scoprono gli orrori e le speranze di chi passò l’infenro dei campi di concentramento.
Venerdì 26 gennaio ore 10.30, al Teatro Corsini, Matineèe per le scuole. Catalyst “L’ALBERO DELLA MEMORIA” – La Shoah raccontata ai bambini.
da L’ALBERO DELLA MEMORIA di Anna e Michele Sarfatti di Riccardo Rombi con Francesco Franzosi e Alba Grigatti, voce e musica dal vivo Letizia Fuochi e Francesco Cusumano
Sempre Venerdì 26 gennaio, alle ore 21, presso il Circolo ARCI si terrà un Aperitivo multietnico e concerto a ingresso libero con il CORO CONFUSION in concerto (diretto da Benedetta Manfriani).
CONfusion è un grido che viene dalle viscere, antico e potente. Potentissimo, commovente, struggente, travolgente. Impossibile non venire coinvolti nel profondo dalla voce di questi uomini e donne bellissime. Un coro di persone provenienti da tutto il mondo, formato da circa 25 membri, italiani, francesi, tedeschi, nigeriani, yemeniti, gambiani, maliani, camerunesi.
Sabato 27 gennaio ore 21.00, al Teatro Corsini ci sarà una proiezione speciale a ingresso libero
“Un sacchetto di biglie” 
di Christian Duguay (Francia, 2017) tratto dal romanzo omonimo di Joseph Joffo
La vera storia di due giovani fratelli ebrei nella Francia occupata dai tedeschi che, con dose sorprendente di astuzia, coraggio e ingegno riescono a sopravvivere alle barbarie naziste e a ricongiungersi alla famiglia.
Venerdì 2 febbraio ore 21, al Teatro Corsini per la Stagione di Prosa, Catalyst presenta CLANDESTINO
di Riccardo Rombi con Virginia Billi, Rosario Campisi, Aleksandros Memetaj
Uno spettacolo dedicato a tutti coloro che non hanno diritto di parola; i piccoli, gli ultimi della società, gli esclusi. Un canto dedicato a tutti quelli che abitano in un mondo che, a sua volta, è diseredato quanto loro. Uno spettacolo per provare a invertire i valori, per rialzare la testa, per abbattere i muri.
“Siamo felici di poter promuovere iniziative volte alla diffusione di una memoria condivisa come queste –spiega l’assessore alla cultura del Comune di Barberino Fulvio Giovannelli – momenti e commemorazioni importanti sopratutto per i giovani e per il ricordo di quei fatti perchè è attraverso il passato che si costruisce il presente ed il futuro”.

info e prenotazioni
Catalyst Teatro Corsini 055 331449 ufficiostampa@catalyst.it
Arci Barberino 055841219

Ascanio Celestini di scena al Corsini

PUEBLO – Ascanio Celestini

mercoledì 17 gennaio 2018 ore 21

Seconda tappa di una trilogia,PUEBLO è la nuova produzione dell’istrionico Ascanio Celestini. L’artista, fra i più rappresentativi del teatro di narrazione, ritorna negli stessi luoghi in cui palpitava la vita della sua precedente creazione: la periferia, il bar, il supermercato, il marciapiede. Qui vive Valentina, giovane cassiera che sogna di essere regina di un reame popolato dalle storie feroci e poetiche di altrettanti personaggi disillusi e traditi dalla vita. Voci differenti s’incontrano all’interno di un bar per ritrarre un universo fatto di povertà, ma capace di brillare come un diamante di rara bellezza o un mondo senza dei -come quello di Laika– in cui, nonostante tutto, molti miracoli dovranno accadere. Accompagnato dalle musiche originali composte da Gianluca Casadei, Celestini crea un nuovo ritratto dei margini della società e invita lo spettatore a identificarsi con i suoi protagonisti: personaggi che, al di là della loro particolare condizione sociale, come tutti noi, affrontano la propria condizione di esseri umani.

Musical at the Movies

orizzontale-movies3MUSICAL at the MOVIES – Compagnia delle Formiche

giovedì 30 novembre 2017 ore 21

Un vecchio proiettore, una pila di pellicole polverose e l’anziano proprietario di un piccolo cinema di paese.
Inizia così “musical at the movies” il nuovo spettacolo targato Compagnia delle Formiche.
Intervistato da una giovane giornalista, l’uomo, ripercorre la storia del musical nel cinema ricordando i film che hanno accompagnato la sua vita, da quando era un bambino che si intrufolava di nascosto nella sala che un giorno sarebbe diventata sua, fino ai giorni d’oggi.
Un fondale con enormi proiezioni, sorprendenti coreografie, un corpo di ballo di dieci elementi, scenografie, oltre ottanta costumi e sette performers straordinari, faranno di “musical at the movies” uno spettacolo indimenticabile!